Somewhere over the rainbow skies are blue and the dreams that you dare to dream really do come true...

mercoledì 2 aprile 2008

insonnia... dohohoho

dohohoh... non riesco a dormire nemmeno stanotte...

Vabbe'.
10.00 - Stazione dei Treni - l'abbonamento mensile mi e' costato 5 euro anziché' 50... fico eh? 45 euroz risparmiati...

10.25 - 11.30 in treno - meditabondo

11.40 - al bar - visti i soldini risparmiati, al posto del panino da due euro della'alimentari, oggi mi sono preso una birrozza e un panino al bar... giusto cosi', per fare un po' il bullo

12.10 - in aula - mi prendo un posticino prima che esauriscano, noto che la sexy lady che vedevo qualche anno fa in giro per la facoltà' non poi cosi' tanto sexy lady, il che mi dispiace ed esco a fumare la quarta sigaretta della giornata.

12.30 - in aula - inizia la lezione di letteratura americana, ogni tanto butto l'occhio sulla ex-sexy lady e mi rattristo.

13.30 - in aula - la prof chiede che significa MAIDEN in italiano, nessuno risponde, io ripeto quattro o cinque volte con un filo di voce "vergine" ma la prof non mi sente, ad un certo punto uno dice qualcosa a riguardo di uno strumento di tortura... in effetti la vergine di Norimberga... iron maiden... cmq ad un certo punto la prof dice che vuol dire vergine, la mia vicina di banco di banco mi sorride, avevo indovinato e probabilmente adesso lei mi ama ghghg...

14.00 - corridoio facoltà' - mi guardo intorno e vedo questa moltitudine di belle donzelle smanicate e scollate, la tristezza per l'ex-sexy lady mi abbandona.

14.15 - 1515 - giardinetto facoltà' - mi svacco in camicia mettendo la giacca sotto la testa in una panca, deciso a fare una pennichella sotto un piacevolissimo sole (finalmente) primaverile. Perdo la cognizione del tempo. Fantastico (voce del verbo fantasticare...). Mi perdo nei corridoi stretti della mia mente. Sonnecchio.

15.20 - in coda alla macchina del caffè - infilo i 35 cents nella magica fessurina, la macchina macina e sbuffa e mi sputa fuori un caffè. Bevuto il amatissimo espresso, decido di andare a fare un giro in centro.

15.25 - 1630 - in centro - guardo di striscio le vetrine, cammino con passo fico e finti ray-ban, guardo con invidia i papiri appesi vicino al bo... insomma, cazzeggio un po'

16.30 -17.30 - biblioteca - studio e faccio fotocopie, vedo una faccia nota che non vedevo da tempo, una mia compagna di un corso che ho dimenticato... la saluto quando se ne va.

17.30 - per la facoltà' - bevo un caffè', fumo una sigaretta, contento che stia arrivando il motivo per cui oggi non sono tornato con il treno delle 13.58

17.40 -17.45 - portone dipartimento di inglese - mi piazzo all'entrata cosi' il prof che sto aspettando non mi scappa, mi sento - mhuahauauaa - un po' malvagio, il prof arriva e mi dice che non mi registra il voto... che l'esame che ho fatto a gennaio, di cui mi doveva comunicare il risultato in una settimana al massimo, non e'andato bene, ma non solo a me, a tutti quelli che lo hanno fatto... mi dice che si sente in colpa di ciò, e ci offre la possibilità di rifarlo prossimamente, e che in una settimana al massimo mi sa dire quando...

17.55 - 18.40 - stazione dei treni - aspetto il treno che mi riporterà a casa sacramentando nelle lingue che conosco.

...

3.39 - in camera - davanti al pc a scrive un post... insonne... che pacco... per... mah... sigaretta...

2 commenti:

sand ha detto...

Zioè.. non hai neanche nominato lo zeno!!!

MagodiOz ha detto...

...